Bitcoin for Payments Is a Bad Idea, dice il capo della Banca d’Inghilterra

Il governatore della Bank of England Andrew Bailey non pensa che il Bitcoin abbia un valore intrinseco e ritiene che sia troppo volatile per essere utilizzato per i pagamenti.

  • Il governatore della Banca d’Inghilterra non ha una grande opinione della Bitcoin.
  • Lo considera di valore estrinseco, non intrinseco.
  • Tuttavia, è ottimista riguardo agli stablecoin.

Il governatore della Banca d’Inghilterra ha detto oggi che ha trovato difficile considerare il Bitcoin come metodo di pagamento

Il governatore della banca centrale britannica, Andrew Bailey, ha detto oggi in una sessione pubblica di Q+A, „è difficile vedere che il Bitcoin Future ha quello che noi tendiamo a chiamare valore intrinseco“, aggiungendo: „Può avere un valore estrinseco nel senso che la gente lo vuole“, ha riferito Reuters.

A proposito delle persone che usano il Bitcoin come mezzo di pagamento, Bailey ha detto che è „molto nervoso“ data la volatilità del Bitcoin. Bailey ha anche detto che l’economia britannica è pronta per una ripresa più robusta del previsto, secondo Reuters.

Bailey ha a lungo cestinato Bitcoin, che è la più grande moneta criptata per limite di mercato. In un discorso al Brookings Institute il mese scorso, ha detto che le crittocorse „non hanno alcun legame con il denaro“.

Nel corso di un’audizione di una commissione selezionata

Nel corso di un’audizione di una commissione selezionata del parlamento britannico a marzo, Bailey ha ripetuto la stessa affermazione: che mentre il Bitcoin non ha alcun valore intrinseco, anche se può avere un valore estrinseco. Ha detto:

„Se volete investire in Bitcoin, siate pronti a perdere tutti i vostri soldi“.

Tuttavia, Bailey è rialzista riguardo agli stablecoin, che sono valute crittografiche ancorate a qualche asset del mondo reale, come il dollaro USA o la sterlina britannica. Nel discorso del mese scorso ha detto: „Le monete stabili potrebbero offrire alcuni benefici utili. Per esempio, potrebbero ridurre ulteriormente gli attriti nei pagamenti, aumentando potenzialmente la velocità e abbassando il costo dei pagamenti (in particolare se si dovessero stabilire delle stablecoin globali)“, ha detto nel discorso.

Ha detto che questi beni digitali potrebbero integrare la moneta digitale di una banca centrale – in sostanza, un crypto a rotazione statale, „sia come opzioni di pagamento distinte, sia con elementi dell’ecosistema stablecoin, come i portafogli, fornendo ai consumatori l’accesso a un CBDC“ potrebbe essere un’opzione.